Kia Ceed

Kia Cee’d mantiene la classica grandezza di un tempo, presentandosi con un restyling 2017 che porta con sé molti aggiornamenti. Un’auto sportiva, ritocchi estetici affascinanti e l’introduzione di un motore a tre cilindri 1.0 turbo benzina. E che rinnovamento sarebbe senza una doppia frizione, 7 marce e un nuovo cambio automatico? Scopriamo insieme la nuova faccia di Kia Cee’d e le sue caratteristiche tecniche e su strada!

La sportività si percepisce non solo alla guida

La nuova Kia Cee’d è una vettura concreta, senza troppi fronzoli e dotata di grande appeal a livello estetico. Il restyling permette di mantenere invariata la struttura dell’auto. Le misure della carrozzeria a 5 porte si presentano con una lunghezza di 4,31 metri, una larghezza di 1,78, e altezza totale 1,47. La station wagon invece è lunga 4,505 metri, larga 1,78 e alta 1,485. Il bagagliaio ha una capacità che va da 380 e 1318 litri, per la berlina, mentre va da 528 a 1.642 litri nel caso della station wagon.


Vendite Kia verso il record semestrale grazie ad auto Ibride e Compatte

Kia Europa fa un profondo salto in avanti, andando a chiudere il primo semestre del 2017 con un grande primato. E’ infatti riuscita a superare, per la prima volta in assoluto, la soglia di 250.000 auto vendute. La notizia viene confermata dall’ACEA (European Automobile Manufacturers’ Association) che ha, nello specifico, parlato dell’aumento del 9,5% delle vendite per la casa produttrice asiatica. Nel secondo trimestre dell’anno corrente è stato poi riscontrato un ulteriore risultato positivo: le vendite salgono a 126.485 unità, che è un dato alto, il più alto per un trimestre. Paragonandolo con quanto ottenuto nel 2016, nello stesso periodo, si nota un +6,3% (l’anno scorso le auto vendute erano 118.985 unità).

Kia dei record: ottimo risultato in Europa

Nel gennaio – marzo 2017 le vendite in Europa non sono state da meno, fermandosi a 124.987 unità. Con quest’ottima spinta, Kia ha potuto contribuire anche all’aumento delle vendite delle auto ibride ed elettriche fino al 7,5%. E ovviamente il trend è destinato a migliorare nei prossimi anni, vista la grandissima offerta del mercato delle auto. Pur essendo, per molti, ancora troppo presto per lanciarsi nella rivoluzione dell’elettrico, sempre più clienti si spingeranno verso le vetture a propulsione alternativa.

Kia Niro Hybrid 2017: potenza e consumi contenuti

Non è solo un’auto ibrida, è il modello che può segnare (più di molti altri) un importante giro di boa per i motori classici. E mentre ci si interroga per capire se a breve saranno rimpiazzati da motori a batteria, spunta la nuova Kia Niro ibrida. Si tratta dell’ultima versione arrivata sul mercato, pronta ad affiancare la berlina Kia Optima contribuendo ad abbattere i livelli di gas serra nell’atmosfera.

Questione di design, come si presenta la Kia Niro Hybrid

La Niro è una delle ultime novità del brand asiatico, che si presenta con un design classico, fatto di linee e forme che richiamano proprio gli standard Kia. Ha una somiglianza con Tiger Nose con la quale condivide un’estetica affascinante e soprattutto un fattore importante. E’ l’aerodinamica, un campo delicato da studiare per poter permettere all’automobile di ridurre al minimo gli sprechi.

Il crossover è lungo 436 cm, largo 181 e alto 155. E’ ottima per le gite o escursioni fuori porta, ed ha massima capacità di movimento anche negli spazi stretti come si legge su Tutto sui Motori. Il suo frontale seducente è caratterizzato dalla griglia (già vista nella Tiger Nose) e i deflettori verticali che massimizzano il design aerodinamico. Ha un profilo lato, monta cerchi in lega da 18’’ e ha linee armoniose e morbide. Il retro è moderno, grazie anche ai fari LED a forma di C, con finiture argentate.

Kia Crossover Summer Weeks 2017: scopri l’offerta

E’ tempo d’estate, di vacanza e con Kia viaggiare non è mai stato così piacevole e facile! La nota casa produttrice ha preparato una serie di offerte e promozioni uniche per tutti i clienti che sono pronti a sceglie un crossover della gamma Kia. Per festeggiare l’estate 2017, proprio i crossover diventeranno i protagonisti dell’iniziativa “Kia Crossover Summer Weeks”. Questa nuova idea si rivolge a coloro che sceglieranno un’auto del brand, da anni sinonimo di qualità ed eleganza. L’offerta chiama in causa tre modelli di successo come Niro, Sportage e Sorento, divenuti punti di riferimento del settore.

I vantaggi offerti da Kia con la Summer Weeks 2017

Che cosa offre la Kia Crossover Summer Weeks? Saranno organizzati eventi presso tutte le sedi che si trovano sul territorio nazionale, così da presentare le grandi opportunità per i clienti da utilizzare in fase di acquisto. Tra le proposte troverai fino a 5.000 euro di vantaggi per la supervalutazione dell’usato, oltre a 3 anni per la Manutenzione Programmata in omaggio.

Kia Sorento: un SUV a piena potenza

Suv di grandi dimensioni che ha debuttato sul mercato a partire dal febbraio 2017. La terza generazione di Kia Sorento ha sorpreso molto per design e prestazioni. Si è presentata con una struttura nuova, realizzata con acciaio speciale, con una maggiore lunghezza per un totale di 478 cm e una maggior larghezza di 8 cm. E’ imponente come macchina, ma anche molto elegante e slanciata, capace di mantenere al meglio le sue proporzioni. Vanta inoltre la possibilità di viaggiare in sette, per mezzo di due strapuntini aggiuntivi.

Al primo colpo d’occhio notiamo i fari aggressivi anteriori, una morbida fiancata che diventa massiccio nella parte posteriore. Rispetto alla precedente versione offre un’abitabilità maggiore e un bagagliaio enorme. Ma vediamo quali sono le particolarità di questa nuova versione.

Comoda e bella: le caratteristiche di Kia Sorento

Con il suo allestimento base la Kia Sorento si presenta con due ruote motrici, in alternativa troverai la trazione AWD con 4 ruote motrici a gestione automatica offerte con Feel Rebel. Il vero top della gamma resta però Rebel, che prevede anche il navigatore con schermo a 8 pollici e un impianto audio con 10 diffusori. Le versioni 4×4 vengono dotate anche di un pulsante che permette di attivare o sospendere la ripartizione della coppia al 50%. Si tratta di un interessante funzione quando ci troviamo di fronte alla neve o ai terreni più difficili da percorrere. Kia Sorento è stata progettata con un solo motore, ovvero il 2.2 turbodiesel da 200 CV, che è innovativo e molto più leggero del passato. Potrai inoltre scegliere se affidarti a un cambio manuale o automatico, tutti e due con sei marce.

kia sorento

kia sorento

Una volta saliti a bordo si nota buona accoglienza delle sedute, sia anteriori che posteriori. Ottime sono anche le regolazioni per l’altezza e quelle elettriche. Ogni schienale può essere inclinato secondo tre regolazioni che ti assicureranno sempre viaggi sicuri ma comodi. Come accennato prima il bagagliaio è cambiato ulteriormente: se si viaggia in 5 avrai 660 litri a tua disposizione.

Kia Picanto: Energia, Stile e Divertimento

Nel 2004 arrivò sul mercato la prima generazione della tanto attesa Kia Picanto, gioiellino dell’azienda coreana che è divenuta la vera best seller tra le auto sportive. Un’auto piccola, con una buona tecnologia che conquistò da subito il Motor Show di Bologna, dove venne presentata.

A distanza di 13 anni la stessa automobile è stata rinnovata e migliorata al fine di tentare non solo di riconquistare il mercato e un sempre maggior numero di clienti. Al tempo stesso si vuole tentare di raggiungere l’ottimo livello di una grande rivale come la Fiat Panda. La versione 2017 cattura per il suo design, per il sempre più ampio spazio all’interno dell’abitacolo e perle motorizzazioni rinnovate. Il suo livello si è alzato ed è sicuramente diventato competitivo per il settore delle piccole auto da città. E allora scopriamo insieme tutte le novità!

Kia Rio, Sport ed Eleganza

E’ stata presentata a febbraio 2017 la nuova Kia Rio e nel giro di pochi mesi ha piacevolmente sorpreso il settore automobilistico. Si tratta di un’utilitaria, disponibile sia con base a benzina, oltre alle varianti in diesel e GPL, che ha una carrozzeria a 5 porte. La nuova versione, come spiegati dai piani alti di Kia, è stata progettata per poter così diventare il modello di quarta generazione adatto a qualsiasi automobilista. La Kia Rio è diventata così una compatta evoluta che vuole attirare un pubblico sempre più giovane, offrendo modernità e divertimento in fase di guida, con sistemi di sicurezza innovativi, interni comodi e addirittura un bagagliaio spazioso.

Scopriamo insieme quali sono la caratteristiche e i vantaggi di questa nuova macchina coreana.

Caratteristiche della Kia Rio

Kia Rio ha dimensioni compatte, con una lunghezza di 4 metri e 65 millimetri nei quali trovano massimo comfort i passeggeri. E’ piacevole sedere sui sedili posteriori, ma è ideale viaggiare in quattro, per evitare che per i tre passeggeri sul retro debbano affrontare un viaggio impegnativo. In fase di test abbiamo notato che l’auto garantisce ottima visibilità, sfruttando anche una videocamera di retromarcia. Buona risoluzione per le immagini video ed è ottimo invece l’impianto di infotainment che viene offerto su schermo da 7 pollici. Unica nota dolente in questo caso è il lunotto posteriore che appare molto alto.

Kia Rio

Kia Rio

Anche chi ha scarsa esperienza con auto moderne, riuscirà a sfruttare al meglio le funzioni della Rio. Lo stesso schermo è estremamente facile da usare e intuitivo: è rigorosamente touch screen ed offre al guidatore tutto ciò di cui abbia bisogno in fase di guida. In pochi secondi, senza distrarsi, si potranno attivare e disattivare le funzioni previste, sfruttando anche il sistema di frenata autonoma in caso di emergenza. Questa interessante funzione è perfetta per favorire il riconoscimento dei pedoni, oltre ad avere il segnalatore che ti avverte quando esci dalla corsia di marcia. E’ buono anche l’isolamento acustico, soprattutto nella parte posteriore.

Kia Soul, la Crossover ompatta con Carrozzeria Rialzata

Pronti, via e il rinnovo è assicurato: si è presentata con un restyling davvero accattivante la nuova Kia Soul, così da cambiare letteralmente i suoi connotati. E’ stata presentata ufficialmente nel 2013, al Salone di New York e quella che possiamo ammirare ancora oggi è la sua seconda generazione. La Soul ha uno stile che è stato attentamente disegnato e affinato presso il centro stile californiano dell’azienda. Non a caso, quest’auto nasce prevalentemente per poter conquistare il mercato a stelle e strisce, prima ancora di puntare su quello europeo. Di seguito osserveremo da vicino i dettagli, le novità e soprattutto le particolarità che hanno donato carattere a questa macchina, trasformandola in un mezzo di trasporto molto amato.

Che cosa troviamo nella nuova Kia Soul

Le forme della Kia Soul si rifanno sostanzialmente a quelle che appartengono alla cosiddetta concept car Kia Track’ster. In termini di dimensioni in lunghezza la macchina conquista 20,3 mm, arrivando così a toccare quota 257 centimetri. In larghezza si spinge fino a un metro e 80 centimetri (che segna così un aumento di 15,24 millimetri) e infine la sua altezza resta stabile a quota 161 centimetri. In questo modo è stato guadagnato posto per le gambe dei passeggeri, sia per chi salirà davanti, ma soprattutto per chiunque salga nella parte posteriore. A livello di capacità di carico, la Soul fa registrare 354 i litri di capacità minima e circa 1367 litri quando si vogliono abbassare gli schienali.

Kia Soul

Kia Soul

Se parliamo di design esterno, notiamo che in linea generale le proporzioni, e la stessa struttura della vettura, restano quelle di sempre, mentre nella sua parte frontale conquista l’aggiunta di nuovi gruppi ottici. Le luci diurne sono a LED e la sua mascherina è stata ridisegnata con una forma trapezoidale. Il paraurti ha una buona presa d’aria centrale, e nei due lati esterni troviamo i fari fendinebbia. Nella parte posteriore dell’auto invece abbiamo un baule interessante che crea un piacevole incastro grazie ai colori e alle linee scelte. Impossibile poi non notare i cerchi in lega da 18 pollici.

Kia Sportage, ecco l’innovativo SUV

Kia Sportage è il nuovo SUV della casa automobilistica Coreana che si contraddistingue per l’aspetto carico e grintoso che non lo fa certo passare inosservato.  I fari sembrano in qualche modo “appoggiati” sopra il cofano e sono l’elemento che assieme alla mascherina frontale da maggiore personalità a questo modello di automobile. L’abitacolo interno è particolarmente ampio e spazioso, come il baule, e molto bella è anche la plancia.

Alla guida l’auto risulta molto confortevole, infatti è stato privilegiato questo aspetto rispetto a quello sportivo risulta quindi l’auto idaele per l’utilizzo quotidiano. Offre diverse motorizzazioni a diesel e benzina. Tra quelle a gasolio in particolare il 2000 turbodiesel da 185 CV è ottimo. Le varie motorizzazioni sono disponibili anche con cambio automatico e trazione 4×4. Le versioni “economiche” della Sportage sono caratterizzate dall’avere la trazione anteriore, quella a benzina è equipaggiata con l’1.6 GDI aspirato da 132 cavalli, mentre quella diesel dall’1.7 CRDi da 115 cavalli.

GREEN SCOUT CUP 2011

Sabato 2 aprile è stato presentato ufficialmente il Trofeo Green Scout Cup, primo monomarca per auto alimentate a GPL riconosciuto dallo CSAI.

Davanti alla sede del BRC Racing Team, le 15 Kia Venga hanno fatto bella mostra di sé accanto all’Hospitality Truck; le 15 livree sono state ammirate dai presenti, e soprattutto dagli sponsor Gold, ognuno corrispondente ad un’auto.
La giornata è stata particolarmente importante, in quanto alla presenza di tutti i partner tecnici e commerciali, delle autorità politiche, dei rappresentanti della Kia, dei giornalisti della carta stampata e della televisione e soprattutto dei piloti ha avuto luogo il tanto atteso sorteggio elettronico che ha decretato l’abbinamento macchina-pilota.
Dopo la presentazione ufficiale del Trofeo da parte del Team Manager e Presidente della BRC gas equipment Mariano Costamagna e di Giuseppe Bitti Amministratore Delegato Kia Motors Italia e dopo gli interventi dell’Assessore Regionale allo Sport Alberto Cirio, del direttore sportivo Massimiliano Fissore e del Responsabile dei rapporti con i piloti in Pista Alberto Pianta, la dea bendata ha decretato i seguenti abbinamenti che dureranno per tutto il Campionato:

95 – Bergonzini Matteo – Gemini Project
27 – Bologna Nicoletta – Campress
82 – Brioschi Marco – Maligno
54 – Carobbio Alberto – EBV Elektronik
92 – Corino Sandro / Servetti Diego – Giannitti
43 – Cozzari Sauro – Stako
35 – Fontanella Ferruccio – Tunap
28 – Ghione Jimmy – Biemmedue
23 – Lombardelli Jacopo / Lombardelli Bruno – Scavino
84 – Lorenzini Luca – Europlast
55 – Quaglia Andrea – HU Firma
03 – Rugin Gabriele – TCN
33 – Strabello Paolo – Rotopim
08 – Tantucci Cesarino – DHL
47 – Viberti Alberto – Kaster Machines

E’ stato inoltre svelato il prestigioso premio che si aggiudicherà il pilota vincitore del Trofeo: una fiammante Kia Venga GS 1.4 GPL.

L’attenzione è ora tutta rivolta al week-end del 9 e 10 aprile quando nell’autodromo “Daniel Bonara” di Franciacorta i piloti correranno la prima tappa del trofeo animati dalla lealtà sportiva vero filo conduttore di questo Trofeo.