Citycar quali scegliere?

Se sei in procinto di acquistare un’auto usata per muoverti principalmente in città la tua scelta dovrebbe ricadere sulle utilitarie o su berline. Le distinzioni tra i vari tipi di auto come monovolume, due volumi, berline ecc… è sempre più assottigliata dalle nuove proposte ibride delle case automobilistiche. Difatti sul mercato è quasi impossibile trovare una utilitaria pura, sebbene esistano macchine ideali per la città o per i lunghi spostamenti. Sicuramente il valore che più denota questa differenza è la potenza del motore unito al prezzo d’acquisto ma ci sono tante altre variabili per individuare la miglior auto per gli spostamenti in città. Non troppo di recente il mercato ha iniziato a parlare di Citycar intendendo quelle auto specificatamente ideate per gli spostamenti urbani. Come sono caratterizzate? Come riconoscerle?

Caratteristiche di una Citycar

Una buona auto da città deve garantire maneggevolezza, velocità di risposta ai comandi e forme contenute per il parcheggio. Queste caratteristiche riguardano una grande varietà di modelli di auto sia usate che nuove. Per esempio un buon compromesso è la Kia usata o altre auto di piccole dimensioni accessoriate e pensate proprio per venire incontro alle esigenze di chi si sposta in città.

Diciamo che rispetto alle performance non è importante badare troppo al numero di cavalli del motore dato che non ti occorre una macchina potente. Piuttosto assicurati di optare per un modello che possieda ottime caratteristiche di maneggevolezza alla guida e un ottimo sistema frenante. Per città molto trafficate come Roma, Firenze o Milano è molto più comodo il cambio manuale dato che i cittadini trascorrono gran parte delle loro giornate a scalare tra prima, seconda e frenata. Inoltre è importante valutare centraline di avvio performanti.

Citycar
Citycar

Parcheggi e manovre

Scegli un modello con sterzo leggero, che ti consenta di fare manovre millimetriche per i parcheggi cittadini e opta per modelli dall’estetica longilinea ma compatta. A tal proposito le dimensioni dovrebbero rientrare in un compromesso tra comodità e praticità sempre per la questione parcheggi. Tuttavia non optate per mini-modelli se hai una famiglia numerosa e se sei solito trasportare con te buste, borsoni e altri ingombri. Un abitacolo spazioso in un’auto di piccole dimensioni è sempre la scelta più azzeccata.

Consumi e accessori

Infine occorre valutare l’impatto ambientale dell’auto. Nelle grandi città sono spesso frequenti le campagne di limitazione della circolazione per ridurre l’emissione di smog. Questi provvedimenti servono a ridurre l’impatto che le auto hanno sulla qualità dell’aria in città e possono diventare un grosso ostacolo per chi ha estrema necessità di spostarsi in auto. Per questo bisognerebbe puntare su modelli a basse emissioni di CO2 o ibride dato che, oltre ad inquinare meno, ti fanno risparmiare un sacco di soldi in carburante.

Infine c’è tutto l’assetto elettronico da valutare che fa sempre comodo in un’auto da città. Per esempio oggi esistono diverse proposte di auto dotate di navigatore integrato e di allacci per il cellulare o per il dispositivo antiabbandono per chi viaggia con bambini entro i quattro anni di età. Gli optional elettronici sicuramente non cambiano la vita ma migliorano la qualità del viaggio nel traffico.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.